MARSALA, LE 4 COSE DA VEDERE IN UN GIORNO

Elisa/ Settembre 28, 2017/ IN GIRO PER L'ITALIA/ 3 comments

Continua la nostra avventura alla scoperta della Sicilia. Vi ho portato a Mazara del Vallo, proseguiamo ora verso nord e ci fermiamo a Marsala.

Marsala è il comune più grande della provincia di Trapani. Il nome ha origine araba Marsa-Allah, ovvero “porto di Dio” ed è conosciuta per le saline, l’omonimo vino e per lo sbarco di Garibaldi.

Durante il mio viaggio on-the-road della costa ovest della Sicilia, mi sono fermata a Marsala una giornata. Ecco le 4 cose che vi consiglio di vedere in un giorno.

#1 LE SALINE DELLO STAGNONE DI MARSALA 

Il tramonto sullo Stagnone

Marsala Saline_GetCOO Blog

Tra le prime cose da venedere c’è lo STAGNONE, che fa parte della “Riserva naturale regionale dello Isole dello Stagnone di Marsala”. Si tratta della laguna più estesa della Sicilia. Va da Punta Alga fino a San Teodoro, comprendendo quattro splendide isole: Mozia, Isola Grande, Schola e Santa Maria.

È un posto suggestivo di rara bellezza, ricco di profumi, colori, storia e tradizioni. Le particolari condizioni climatiche e l’acqua bassa hanno permesso lo sfruttamento di questa zona costiera per la produzione del sale.
La storia delle saline vanta origini antiche. Turono infatti i Fenici che vi impiantarono delle vasche per ricavare il sale.

La laguna presenta un patrimonio naturalistico unico. Lo spettacolo è ancora più suggestivo in estate al momento della raccolta del sale quando l’acqua rosata delle vasche brilla al sole del tramonto.

 

#2 IL CENTRO STORICO 

Piazza della Repubblica è la principale della città. Da qui è possibile ammirare il DUOMO di Marsala, intitolato a San Tommaso di Canterbury ed il PALAZZO  VII APRILE.

ll palazzo è stato costruito sulla fine del XV secolo e ricostruito a metà del ‘700. Era il luogo in cui si svolgevano le riunioni del consiglio civico e della magistratura.

Duomo di Marsala

 

 

#3 Il MERCATO DEL PESCE

Durante la mia visita a Marsala ho fatto tappa al MERCATO DEL PESCE, da non perdere assolutamente durante la visita in un giorno alla città. É stato recentemente restaurato ed è situato all’interno delle mura, adiacente a Porta di Mare. Oggi il Mercato di Marsala rappresenta il mondo dei pescatori e di come il commercio ittico sia ancora una grande risorse locale. Verso sera si anima di piccoli e caratteristici bar dove è possibile prendere un aperitivo con ghiotti stuzzichino.

Marsala Antico Mercato del pesce GetCOO

Antico mercato del pesce

#4 LE CANTINE FLORIO

Nell’800 gli Inglesi che passavano per la Sicilia vollero portare il vino siculo con loro. Per assicurarsi che arrivasse a destinazione in buone condizioni decisero di aggiungere dell’alcool al vino, creando così il MARSALA, il vino liquoroso conosciuto in tutto il mondo.

 MArsala Cantine Florio GetCOO blog

Nel 1833 aprono le CANTINE FLORIOuna casa di produzione vinicola tra le più antiche dalla Sicilia, produttrici del Marsala.

“Visitare le Cantine Florio significa fare un tuffo in una terra ricca di storia, passando attraverso luoghi che ospitarono personaggi illustri come Giuseppe Garibaldi, ma significa anche entrare in un mondo artigianale e contemporaneo dall’anima intensa, insolita e preziosa, dove tradizione e innovazione si fondono creando una realtà dal fascino unico.” 

Per visitare le Cantine in cui è inclusa una degustazione vi consiglio di prenotare per tempo! QUI tutte le informazioni!

 

Marsala Cantine Florio GetCOO

 

 

Please follow and like us:

Commenti

comments

Share this Post

3 Comments

  1. Pingback: MAZARA DEL VALLO: I VICOLI DELLA KASBAH E IL SATIRO DANZANTE | GetCOO Travel Blog

  2. Pingback: SICILIA ON THE ROAD! | GetCOO Travel Blog

  3. Pingback: Tempio di Castore e Polluce nella Valle dei Templi | GETCOO Travel | Blog

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*