LA GENESI DELLA BELLEZZA SECONDO SALGADO A FORLÌ

Roberta/ Gennaio 20, 2017/ LE STORIE DI GetCOO Travel/ 0 comments

Se passate da Forlì entro il 29 gennaio approfittatene per visitare la bella mostra di Sebastião Salgado nella Chiesa di San Giacomo. “Genesi” racconta la bellezza del mondo, una bellezza da amare, ammirare e conservare.
Il celebre fotografo ha viaggiato per circa 10 anni, visitando alcuni  dei luoghi più belli e mozzafiato della terra.

Abbiamo chiesto alcune impressioni sulla mostra alla nostra COOer
Maddalena, appassionata d’arte e fotografia.

La Genesi della Bellezza secondo Salgado a Forlì

La mostra “Genesi” di Sebastião Salgado a Forlì

  • Perché scegliere di visitare una mostra di fotografia e in generale una mostra d’arte?

La parola chiave è per me l’emozione: le opere di una mostra fotografica, ma anche altri tipi di esposizione, devono emozionarmi. L’aspettativa è che mi lascino qualcosa da portare a casa. Uno spunto per approfondire in un secondo momento la tematica, la voglia di inserire la mostra visitata in una conversazione, la curiosità di cercare altre notizie sull’artista … Devono insomma suscitare in me un’emozione che si prolunghi nel nel tempo, anche dopo la visita.
La qualità delle fotografie deve essere elevata, ma questo credo sia scontato, e una buona presentazione delle immagini aiuta ad apprezzarle meglio. Quando sono di fronte ad una foto che mi colpisce, provo ad immedesimarmi nel fotografo che l’ha scattata. Cerco di capire il motivo che l’ha spinto a immortalare proprio quel momento o quel soggetto.

GetCOO Isole South Sandwich, 2009 Salgado

Isole South Sandwich“, 2009 Salgado

  • Che cosa ti ha colpito di più della mostra “Genesi” di Salgado a Forlì?

In generale mi ha colpito la mission di Salgado di affrontare un tema attuale come quello della salvaguardia del nostro pianeta, un patrimonio prezioso di cui viene raccontata la sua rara bellezza. È stato molto interessante percorrere un viaggio alle origini del mondo attraverso il progetto dell’artista durato circa  dieci anni. Ti fa aprire gli occhi su come la natura e gli esseri viventi possano ancora vivere in perfetto equilibrio con l’ambiente senza deturparlo.
In particolare, ho apprezzato il grande formato delle fotografie e soprattutto il bianco e nero. Una scelta che secondo me trasmette un’essenziale purezza di grande potenza. Alcune opere esposte mi hanno davvero entusiasmato!

GetCOO Salgado Forlì Genesi

Dalla mostra “Genesi” di Salgado

  • Cosa ci dici dell’allestimento e della location?

Ho apprezzato particolarmente la location: ho assistito a varie mostre allestite nei Musei di San Domenico e grazie all’esposizione di Salgado, ho potuto visitare anche la chiesa di San Giacomo. I grandi e luminosi ambienti della chiesa sono stati allestiti in modo interessante.

  • Da COOer a COOer: quali sono le prossime mostre  d’arte che visiterai?

Sempre a Forlì, nei Musei di San Domenico, l’11 febbraio inizierà “Art Dèco. Gli anni ruggenti in Italia” che andrò sicuramente a vedere.
Mi interessa anche “L’arte per l’arte” che tratta le opere da Previati a Mentessi, da Boldini a De Pisis, allestita al Castello Estense di Ferrara.
Sono poi incuriosita dalle mostre interattive, che non ho ancora avuto modo di visitare, come ad esempio “Dalì Experience” a Bologna o “Klimt Experience” a Firenze.

Identikit della mostra:

Sebastião Salgado “Genesi”
fino al 29 Gennaio 2017


Dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 18.30;
sabato dalle 10 alle 19; domenica dalle 10 alle 20
La biglietteria chiude un’ora prima della chiusura


Chiesa di San Giacomo in San Domenico,
piazza Guido da Montefeltro, Forlì

http://www.mostrasalgadoforli.it/index.html

Please follow and like us:

Commenti

comments

Share this Post

About Roberta

Co-founder di GETCOO, ama l'arte, la storia dell'arte e viaggiare tra i borghi e le città d'arte. In GetCOO Travel è Cultural Heritage Expert.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*