L’ISTITUTO DI FRANCIA E LA BIBLIOTECA MAZZARINO A PARIGI

Roberta/ Settembre 1, 2019/ LE FOTO PIÙ BELLE DI GETCOO Travel/ 0 comments

L’ISTITUTO DI FRANCIA o Institute de France fotografato da Federica a Parigi è la nuova foto della settimana, scelta come più bella tra quelle scattate con GETCOO travel, l’app turistica che identifica i monumenti con una fotografia!

Istituto di francia parigi

Il bel palazzo è situato sul lungo Senna di fronte al Louvre, poco distante dal Pont Neuf e dall’Île de la Cité, nella cosiddetta rive gauche.
Venendo dal Pont des Arts si giunge in uno spiazzo dalla forma semicircolare, che riprende le linee concave dell’edificio. Colpisce subito la sua magnificenza neoclassica e la cupola che lo rendono tra i più importanti esempi d’architettura coeva francese.

L’ISTITUTO DI FRANCIA venne fondato nel 1795, riunendo cinque accademie di arti e scienze:

  • l’Académie française
  • l’Académie des inscriptions et belles-lettres
  • l’Académie des sciences
  • l’Académie des beaux-arts
  • l’Académie des sciences morales et politiques.

La più famosa di queste è l’Académie française, fondata nel 1635 dal cardinale Richelieu. Il compito dei suoi 40 membri, chiamati “immortali”, è quello di preservare la purezza della lingua francese.

La Biblioteca Mazzarino

interno della biblioteca mazzarino al palazzo dell'istituto di francia

All’interno dell’Istituto di Francia si trova anche la BIBLIOTÈQUE MAZARINE o Biblioteca Mazzarino, la più antica del Paese (1643).
È dedicata al suo fondatatore, il cardinale Mazzarino. Alla sua morte lasciò in eredità considerevoli somme per la costruzione di un edificio riservato al Collège des Quatre Nations, l’attuale palazzo dell’Istituto di Francia, costruito tra il 1662 e il 1688. L’istituzione fu trasferita qui nel 1805 per ordine di Napoleone.

Consegnando all’ingresso della Bibliotèque Mazarine tessera d’identità è possibile visitare gratuitamente la sala di lettura originale del XVII e consultare alcuni tra i 500 000 volumi. L’importante collezione comprende volumi sequestrati a nobili e congregazioni religiosi e una serie di incunaboli tra cui un esemplare della Bibbia di Gutenberg, meglio conosciuta come Bibbia di Mazzarino. Durante la rivoluzione francese, la Bibliotèque Mazarine riuscì a salvare più di 60 000 libri.

Please follow and like us:

Commenti

comments

Share this Post

About Roberta

Co-founder di GETCOO, ama l'arte, la storia dell'arte e viaggiare tra i borghi e le città d'arte. In GetCOO Travel è Cultural Heritage Expert.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*