CONVENTO DO CARMO A LISBONA

Roberta/ Settembre 23, 2019/ EUROPA, LE FOTO PIÙ BELLE DI GETCOO Travel/ 0 comments

Il CONVENTO DO CARMO era un tempo la chiesa gotica più grande di LISBONA. Venne distrutta nel 1755 da un violento terremoto ma, quel che resta del suo complesso, non ha di certo perso fascino!

Complimenti a Clara che con questo scatto si aggiudica la foto della settimana  di GETCOO Travel App!

convento do Carmo Lisbona

Il Convento dedicato a Nossa Senhora do Vencimento do Monte do Carmo fu fondato intorno al 1389 da Dom Nuno Álvares Pereira, fidato cavaliere del re João I che rinunciò alla carriera militare per dedicarsi vita di preghiera.

In seguito al terremoto del 1755 la regina Maria I ordinò di ricostruire il Convento, ma i lavori non furono portati a termine. Nel corso dell’Ottocento, in pieno clima ‘Romantico’, fu deciso di abbandonare il progetto di rimaneggiamento, a favore del fascino decadente delle rovine.
Ancora oggi, il Convento do Carmo rimane una delle principali testimonianze del disastroso evento che colpì Lisbona. Si accede per mezzo di un bel portale gotico a sesto acuto. I muri esterni non hanno subito molti danni, a differenza del soffitto.
Come è accaduto nell’ABBAZIA DI SAN GALGANO in Toscana, la pavimentazione è costituita perlopiù da erba, mentre lo scheletro gotico di arcate sospese, finestre e navate incornicia il cielo.
Sebbene all’interno della chiesa non rimanga molto da vedere ad eccezione di due busti situati nelle cappelle laterali, il Convento è un luogo che incanta migliaia di turisti l’anno.

# CHAFARIZ DO CARMO E MUSEU ARQUEOLOGICO

Ingresso al convento e Chafariz do Carmo

Nel piazzale antistante la chiesa, chiamato Largo do Carmo è collocata una bellissima fontana, detta CHAFARIZ DO CARMO. Venne realizzata nella seconda metà del ‘700 da Reinaldo Manuel Dos Santos in uno stile a metà strada tra classico e barocco.

Oltre al convento è possibile visitare il MUSEU ARQUEOLOGICO DO CARMO (MAC) dove sono esposti reperti che narrano la storia di Lisbona, pannelli di azulejos, sarcofagi del IV secolo, frammenti di colonne decorate con grifoni risalenti al X secolo, la fibbia di una cintura d’epoca visigota, mummie peruviane risalenti al ‘Cinquecento e altri bizzarri oggetti.

Insomma, se fate una visita nella meravigliosa Lisbona, il Convento do Carmo è un luogo da vedere assolutamente!

Please follow and like us:

Commenti

comments

Share this Post

About Roberta

Co-founder di GETCOO, ama l'arte, la storia dell'arte e viaggiare tra i borghi e le città d'arte. In GetCOO Travel è Cultural Heritage Expert.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*